Navigation
Account
Cart 0 items for 0,00

No products in the cart.

Miglio (500 g)

‹Return to Previous Page
Descrizione

Descrizione

L’appellativo di Miglio è comunemente usato per definire una vasta gamma di piccoli cereali assimilabili per dimensioni del seme e utilizzo della granella. A volte viene addirittura usato per descrivere il Sorgo.

Caratteristica peculiare del miglio è di resistere bene alla siccità: difatti il suo apparato radicale è molto ramificato e riesce a captare in modo molto efficiente l’acqua nel terreno. Inoltre, riesce ed avere un ciclo breve che ne consente la coltivazione come intercalare estivo, dopo il raccolto di una specie autunno-vernina, anche in zone non irrigue.

Come il Mais è una pianta a metabolismo del carbonio di tipo C4, adatto ad accrescersi con le temperature estive.

Per questa sua capacità di crescere con poca acqua è alla base dell’agricoltura e della dieta nei climi semi-aridi e sub-sahariani.

I migli appartengono tutti alla famiglia delle Graminacee e comprendono quattro generi della tribù delle Paniceae ed un genere (Eleusina) della tribù delle Chlorideae.

Tra questi, tra i più coltivati e utilizzati nel mondo sono: Miglio perla (Pennisetum glaucum), Miglio africano (Eleusina coracana), piccolo miglio (Panicum sumatrense), Miglio giapponese (Echinochloa crusgalli); il Miglio (Panicum miliaceum) e il Paníco (Setaria italica) sono le specie comunemente coltivate in Italia.

Il seme è una piccola cariosside naturalmente senza glutine.

CARATTERISTICHE e BENEFICI

Il miglio è un seme naturalmente senza glutine: costituisce una fonte proteica comparabile al frumento e al mais, ha una composizione amminoacidica adeguata. Il fattore limitante è costituito dalla Lisina, del quale il miglio è carente (in modo simile al frumento, ad esempio).
E’ considerato un’ottima fonte di Potassio, Magnesio, Zinco, Rame e Boro: non è invece molto ricco di Calcio, e non presenta praticamente tracce di Sodio.
Inoltre, è piuttosto ricco di vitamine del gruppo B e di vitamina E.

E’ uno fra i cereali più nutrienti e digeribili che va consumato decorticato perché il tegumento che lo riveste è resistente all’azione dei nostri succhi gastrici.
Grazie alla sua struttura, l’amido presente nelle varietà di miglio comunemente coltivate nei nostri ambienti presenta una digeribilità simile a quella del mais e di altri cereali.
Inoltre, al miglio viene attribuita una buona capacità prebiotica, grazie alla frazione dell’amido resistente agli enzimi digestivi del piccolo intestino. Tale frazione viene quindi fermentata e trasformata solo successivamente nel colon, promuovendo la crescita di reazioni e microrganismi probiotici favorevole ad una migliore digestione, con effetti simili a quelli della fibra alimentare.

UN PO’ di STORIA
Il miglio può considerarsi un seme antico, specialmente sul territorio italiano, dove è presente nei ritrovamenti archeologici fin dall’età del Bronzo, per tutto il periodo romano.
Lo stesso nome Setaria italica dato dal botanico Linneo si riferisce alla lunga tradizione colturale di questo seme nella nostra penisola.
Alcune ipotesi di ricerca stanno investigando se ci sia addirittura stata una co-evoluzione del miglio e della flora intestinale nelle popolazioni italiane.
Il miglio rimase infatti una coltura alla base dell’alimentazione in Italia fino all’avvento del mais e della patata, dopo la scoperta del continente americano.
Carlo Berti Pichat, nel suo “Corso teorico e pratico di agricoltura”, scrive alla metà del 1800:
Celebre l’Italia centrale per la coltivazione del Miglio, lo era anche prima de’ Romani, secondo Filippo Re. Oggi questa coltura è limitatissima”.
Il miglio era un prodotto importante potendosi adattare a terreni magri e non irrigui: aveva molteplici usi per l’alimentazione umana, animale (in particolare come becchime per gli uccelli), e nella medicina.
Il miglio è anche un’ottima base per la produzione di malto: durante la II Guerra Mondiale veniva infatti utilizzato in alcuni paesi europei in sostituzione dell’orzo per la produzione di birra. A tutt’oggi in Africa, India e Giappone si consumano molte pietanze e bevande alcoliche a base di miglio fermentato.

PRODUZIONE e COMMERCIO
Nel 2013 l’Italia aveva una bilancia commerciale in relazione al miglio molto sfavorevole: aveva infatti un import di 11538 tonnellate (10° al mondo), esportandone solo 39.
I maggiori paesi produttori sono l’India, la Nigeria e il Niger: questi tre paesi sono anche tra i maggiori consumatori. L’India è anche il maggior esportatore mondiale, seguita da Ucraina, Russia, Stati Uniti e Francia.

Miglio - produzione

Riferimenti

Manuale sul miglio a cura del Cermis e Gal Sibilla

Database e articoli scientifici
Millets: Nutritionalcomposition, some health benefits and processing – A Review
Nutritionally important components of Proso Millet (Panicum miliaceum L.)
The potential of resistant starch as a prebiotic
Millet Grains: Nutritional Quality, Processing and Potential Health Benefits
La coltivazione del miglio nell’epoca romana
Paleobotanica in Italia
Database FAOSTAT

 

More Info

Informazioni aggiuntive

Peso 0.5 kg
Dimensioni 25 cm
Valori nutrizionali

Valori medi per 100 gr di prodotto
Valore energetico kcal/kJ 360/1505
Grassi 4,2 g
Carboidrati 74,1 g
di cui amido 62,9 g
di cui zuccheri 4,90 g
Fibre 3,1 g
Proteine 11 g
Ferro 3,5 mg
Fosforo 300 mg
Magnesio 160 mg
Zinco 2,3 mg

Recensioni (0)

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Miglio (500 g)”

Related Products

Etichette Lenticchie 500g Quick View

Lenticchie (500g)

LENTICCHIE
Le lenticchie sono un alimento antico, consumato dal 7.000 a.c. circa, un tempo parte della cucina povera, oggi riscoperte grazie alle loro numerose qualità nutrizionali. Fonte di Ferro, Magnesio, Fosforo, sono tra gli alimenti vegetali più ricchi di proteine. Sono facilmente digeribili, veloci da cucinare, un’ottima fonte di fibre, da gustare tutto l’anno. Uso: Sciacquare abbondantemente prima dell’uso. Eventuali chicchi di colore diverso sono frutto della naturale diversità dei semi. Cuocere per 30 min. a fuoco moderato, aggiungi una cipolla e una foglia di alloro o un rametto di rosmarino. Non necessita di ammollo. Le lenticchie cotte sono buonissime semplicemente con olio e succo di limone, oppure ripassate con salsa di pomodoro. Si accompagnano bene anche col curry: in India, sono infatti l’ingrediente principale del celebre Dal.
Confezionato in atmosfera modificata. Può contenere tracce di favino, senape.
Prodotto da: BIOPUNTOZERO società agricola s.r.l.s. con 100% energia rinnovabile grazie a ènostra. Coltivato (con amore per la terra) in località Cafaggio - Montecatini Val di Cecina (PI) Trasformato artigianalmente e confezionato presso: Semisgusci Rete di Imprese - Via del Porto 65 Loc. Padolecchie Torrita di Siena (SI) utilizzando macchinari che lavorano esclusivamente prodotti senza glutine. Da consumarsi preferibilmente entro il: vedi confezione. Confezionato in atmosfera modificata. Conservare in luogo fresco e asciutto.
3,50 IVA inclusa Aggiungi al carrello
Out of stock Etichetta Grano Saraceno 500g Quick View

Grano Saraceno (500 g)

GRANO SARACENO DECORTICATO La coltura del grano saraceno risulta diffusa da almeno 3000 anni: in Italia, lo si ritrova citato nei Promessi Sposi nella preparazione della “polenta bigia di Renzo” e la sua farina entra a far parte della polenta taragna. Il grano saraceno è senza glutine e quello di Biopuntozero è interamente prodotto in Toscana: è un'importante fonte di proteine (12%) con un prezioso apporto di lisina, un aminoacido essenziale. E' inoltre un'ottima fonte di Fosforo, Potassio e Magnesio. Uso: Sciacquare abbondantemente. Cuoce in 20 minuti circa. Il grano saraceno può entrare a far parte di numerosi piatti. Al vapore o bollito, in zuppe, minestroni, insalate fredde e calde, sostituisce il frumento per una golosa pastiera napoletana senza glutine! Con la farina di grano saraceno e la sola aggiunta di acqua e un pizzico di sale si possono realizzare le famose galettes della Bretagna
Confezionato in atmosfera modificata. Può contenere tracce di favino, senape.
Prodotto da: BIOPUNTOZERO società agricola s.r.l.s. con 100% energia rinnovabile grazie a ènostra. Coltivato (con amore per la terra) in località Cafaggio - Montecatini Val di Cecina (PI) Trasformato artigianalmente e confezionato presso: Semisgusci Rete di Imprese - Via del Porto 65 Loc. Padolecchie Torrita di Siena (SI) utilizzando macchinari che lavorano esclusivamente prodotti senza glutine. Da consumarsi preferibilmente entro il: vedi confezione. Confezionato in atmosfera modificata. Conservare in luogo fresco e asciutto.
3,50 IVA inclusa Leggi tutto
Etichetta Fiocchi d'Avena 450g Quick View

Fiocchi d’avena (450 g)

AVENA
L’avena è un cereale ricco in b-glucani, importanti fibre solubili. Una razione giornaliera di 3 g di b-glucani contribuisce a mantenere i normali livelli di colesterolo nel sangue, favorendo anche i processi intestinali. L’avena presenta inoltre un buon contenuto di proteine (il più alto tra i cereali) di alta qualità nutrizionale, bilanciate nel contenuto di amminoacidi essenziali. Da secoli coltivata in Italia, è un cereale molto popolare anche nei paesi nord-europei. Inoltre, l’avena è stata inclusa nella lista degli alimenti naturalmente privi di glutine. Per conservare questa naturale qualità, i fiocchi d’avena Biopuntozero sono seguiti personalmente in tutte le fasi di coltivazione e lavorazione, preservandoli da possibili contaminazioni, e controllati con test approvati dagli standard internazionali. Uso: I fiocchi d’avena sono deliziosi a colazione, leggermente tostati in forno, mescolati con frutta secca e miele!
Confezionato in atmosfera modificata. Può contenere tracce di favino, senape.
Prodotto da: BIOPUNTOZERO società agricola s.r.l.s. con 100% energia rinnovabile grazie a ènostra. Coltivato (con amore per la terra) in località Cafaggio - Montecatini Val di Cecina (PI) Trasformato artigianalmente e confezionato presso: Semisgusci Rete di Imprese - Via del Porto 65 Loc. Padolecchie Torrita di Siena (SI) utilizzando macchinari che lavorano esclusivamente prodotti senza glutine. Da consumarsi preferibilmente entro il: vedi confezione. Confezionato in atmosfera modificata. Conservare in luogo fresco e asciutto.
3,00 IVA inclusa Aggiungi al carrello
Etichetta Ceci 500 g Quick View

Ceci piccoli (500g)

CECI I ceci sono un alimento antichissimo, tra i primi coltivati nella mezzaluna fertile per le proprietà nutrizionali benefiche. Sono ricchi di proteine, considerate di qualità migliore rispetto agli altri legumi. Inoltre sono una fonte importante di Calcio, Magnesio, Fosforo e Potassio, oltre a contenere preziose vitamine e acidi grassi insaturi. Come tutti i legumi sono naturalmente senza glutine: i ceci coltivati da Biopuntozero, sono seguiti personalmente in tutte le fasi di coltivazione e lavorazione, preservandoli da possibili contaminazioni, e controllati con test approvati dagli standard internazionali. Sono una varietà nostrale, senza buccia e molto saporiti! Uso: Sciacquare abbondantemente prima dell’uso. Tenere in ammollo 10-12 ore, cuocere per 30 minuti in pentola a pressione, aggiungere un rametto di rosmarino e una cipolla. I ceci entrano nella preparazione della celebre pasta e ceci: ridotti in farina, nella buonissima farinata o cecina. Assieme al sesamo, l’aglio, l’olio d’oliva, limone, prezzemolo e un pizzico di sale, con i ceci si ottiene l’hummus della tradizione mediorientale. Confezionato in atmosfera modificata. Può contenere tracce di favino, senape. Prodotto da: BIOPUNTOZERO società agricola s.r.l.s. con 100% energia rinnovabile grazie a ènostra. Coltivato (con amore per la terra) in località Cafaggio - Montecatini Val di Cecina (PI) Trasformato artigianalmente e confezionato presso: Semisgusci Rete di Imprese - Via del Porto 65 Loc. Padolecchie Torrita di Siena (SI) utilizzando macchinari che lavorano esclusivamente prodotti senza glutine. Da consumarsi preferibilmente entro il: vedi confezione. Confezionato in atmosfera modificata. Conservare in luogo fresco e asciutto.
.
3,20 IVA inclusa Aggiungi al carrello
Back to top